Arabia Saudita: lanciato il progetto New Murabba Development Co. per trasformare il centro di Riyadh


Il principe ereditario dell'Arabia Saudita Mohammed bin Salman ha annunciato il lancio della New Murabba Development Co., un progetto destinato a trasformare il centro di Riyadh attraverso la costruzione di un'esperienza unica di vita, di lavoro e d’intrattenimento.

 

New Murabba sarà costruito attorno al concetto di sostenibilità, con aree verdi e percorsi pedonali e ciclabili che miglioreranno la qualità della vita promuovendo benessere e attività comunitarie.

Il progetto includerà anche un museo iconico, un'università di tecnologia e design, un teatro immersivo polivalente e più di 80 luoghi culturali e d’intrattenimento.

Il sito si troverà all'incrocio delle strade King Salman e King Khalid a nord-ovest di Riyadh su un'area di 19 km2 e sarà destinato ad accogliere centinaia di migliaia di residenti.

La New Murabba offrirà oltre 25 milioni di kmq di superficie, 104.000 unità abitative, 9.000 camere d'albergo, 980.000 mq di spazi commerciali, 1,4 milioni di mq di uffici, 620.000 mq di beni per il tempo libero e 1,8 milioni di mq di strutture comunitarie.

Il progetto sarà caratterizzato da un raggio di 15 minuti a piedi e avrà un proprio sistema di trasporto interno a 20 minuti di auto dall'aeroporto.

L'area ospiterà il Mukaab, un punto di riferimento iconico che racchiuderà le ultime tecnologie innovative, e sarà una delle più grandi strutture costruite al mondo con 400 metri di altezza, 400 metri di larghezza e 400 metri di lunghezza per assumere una forma cubica per garantire il massimo utilizzo dello spazio.

Ispirato al moderno stile architettonico Najdi, il Mukaab sarà la prima destinazione immersiva al mondo, che offrirà un'esperienza creata dalla tecnologia digitale e virtuale con gli ultimi ologrammi.

L'edificio comprenderà una torre in cima a una base a spirale e una struttura di 2 milioni di mq di superficie. Sarà una destinazione di ospitalità ad alti livelli, con una moltitudine di attrazioni commerciali, culturali e turistiche, insieme a spazi commerciali e strutture ricreative.

Il progetto fa parte della strategia del fondo per gli investimenti pubblici per: sbloccare le capacità di settori promettenti, abilitare il settore privato, contribuire allo sviluppo di progetti immobiliari e infrastrutture locali e diversificare le fonti di reddito per l'economia saudita.

Si prevede che aggiungerà circa 50 miliardi di dollari all'economia non petrolifera e creerà 334.000 posti di lavoro diretti e indiretti entro il 2030, anno in cui il progetto dovrebbe essere completato e parte della Vision 2030 dell'Arabia Saudita.

 

Fonte: Arab News