Sviluppo piccole e media imprese: Banca Intesa guarda a Emirati Arabi e Qatar

Si rivolge alle piccole e medie imprese della direzione regionale Milano e provincia di Intesa Sanpaolo la seconda tappa di Smart International Tour, il progetto avviato dalla banca nel 2020 dedicato all’internazionalizzazione, che sempre più aziende riconoscono quale leva per la crescita, lo sviluppo e la competitività del proprio business, anche alla luce delle opportunità offerte dal Pnrr.

Con oltre 1.000 Pmi partecipanti alle due precedenti edizioni, quest’anno Smart International Tour prevede il coinvolgimento di altre 500 aziende e si svolgerà in collaborazione con Sace.

L’incontro per le imprese di Milano e provincia è dedicato agli Emirati Arabi Uniti e al Qatar: in particolare, si approfondiranno le prospettive di sviluppo e le soluzioni assicurativo-finanziarie a supporto dell’internazionalizzazione.

“La vocazione all’export e lo sviluppo sui mercati esteri fa parte del Dna delle pmi italiane e Intesa Sanpaolo intende continuare ad affiancare i loro progetti, anche in un contesto in rapido mutamento. Grazie a SACE, contribuiremo a illustrare nuove opportunità e potenziali vie per la crescita sostenibile delle piccole e medie imprese”, afferma Anna Roscio, Executive Director Sales&Marketing Imprese Intesa Sanpaolo.

“Siamo orgogliosi di contribuire a questa iniziativa che si inserisce a pieno nel nostro percorso di accompagnamento alle piccole e medie imprese che si affacciano per la prima volta sui mercati internazionali o che desiderano rafforzare la loro competitività all’estero”, sostiene Mariangela Siciliano di Sace.

 

Fonte ANSA