Sicurezza alimentare all’ordine del giorno

<p>La sicurezza alimentare &egrave; un tema delicato per le economie del Golfo visto che circa il 90% del cibo consumato in tali paesi &egrave; importato. Nei prossimi 10 anni la popolazione della regione potrebbe superare i 50 milioni di abitanti e la spesa alimentare dovrebbe raggiungere i 106 miliardi di dollari.</p>
<p>L'Arabia Saudita, con circa 30 milioni di abitanti, rappresenta il mercato pi&ugrave; importante (62% del totale). La sua domanda cresce del 18,5% l'anno, ma considerati gli effetti dell&rsquo;attuale livello di sviluppo economico, le stime indicano un aumento dei consumi alimentari del 55% nei prossimi quattro anni per un valore di 70 miliardi di dollari annui.</p>
<p>Gli Eau rappresentano il secondo mercato (20%) e registrano il pi&ugrave; alto tasso di consumo di prodotti agro-alimentari pro capite. Essi sono seguiti dall'Oman (7.1%), dal Kuwait (5,9%), dal Qatar (3,7%) e dal Bahrein (1,3%).</p>
<p>Le esportazioni agroalimentari italiane nel Golfo sono positive. Ad ottobre 2013, rispetto all'anno precedente, &egrave; stato registrato un incremento del 136%.</p>
<p>Quasi la met&agrave; di tutte le importazioni degli EAU sono ri-esportate verso altri mercati, principalmente India, Pachistan, Russia e Africa orientale.&nbsp;</p>