Seconda fase del progetto idrico di Al- Zour Nord

<p style="text-align: justify;">Il termine per le manifestazioni d&rsquo;interesse per la seconda fase del progetto idrico- elettrico di Al&ndash; Zour &egrave; il 27 giugno. Il progetto, operato dalla kuwaitiana Partnerhip technical bureau (BTP) in collaborazione con il Ministero dell&rsquo;elettricit&agrave; e delle risorse idriche (MEW), prevede la costruzione di un impianto combinato per la produzione di energia elettrica e la desalinizzazione dell&rsquo;acqua, di una capacit&agrave;, rispettivamente, di 1500 MW e 408 milioni di litri/giorno.</p>
<p style="text-align: justify;">L&rsquo;impianto di dissalazione potr&agrave; utilizzare sia il processo termico (dissalazione evapo-rativa) che il sistema combinato.</p>
<p style="text-align: justify;">Il contratto per la prima fase &egrave; stato aggiudicato al consorzio composto dalla anglo-francese GDF Suez Energy International, &nbsp;la giapponese Sumitomo e la kuwaitiana AH Sagar &amp; Brothers Group. Anche per la seconda fase sar&agrave; costituita una Public joint stock company (equivalente a una Spa quotata), in cui i partner stranieri possono detenere fino al 49% delle azioni, mentre la parte restante sar&agrave; detenuta da un partenariato pubblico&ndash;privato kuwaitiano.&nbsp;</p>