Progetto della Cooperazione Italiana per la tutela del patrimonio culturale

È in fase di lancio il progetto MAECI intitolato “Technical assistance for the rehabilitation and management for Iraqi Cultural Heritage”, in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle attività culturali e l’Unesco.

L’obiettivo è di analizzare e monitorare a distanza lo stato dei siti archeologici e dei monumenti danneggiati dallo Stato Islamico. Inoltre, attraverso l’uso di riprese satellitari, metodologie avanzate di rilevamento e la creazione di un database, il progetto cercherà di prevenire e reprimere il traffico illecito dei reperti.

Grazie ad un finanziamento di 300 mila euro concesso all’Unesco sarà possibile ampliare l’area oggetto della mappatura, che attualmente comprende solo il distretto di Mosul.