Nuova acquisizione nel settore alimentare da parte del Public Investment Fund

 

Il Governo saudita ha trasferito $ 26 miliardi al proprio strumento finanziario, il Public Investment Fund (PIF), al fine di rafforzare, estendere e diversificare gli investimenti esteri e locali e sostenere il settore privato e la crescita economica, come previsto dal programma Vision 2030. 

Le risorse gestite dal PIF raggiungono $ 160 miliardi e aumenteranno notevolmente, determinando la creazione del più grande fondo sovrano, grazie all’inclusione degli asset di Saudi Aramco, stimati in $ 1,9 trilioni, prevista dopo la vendita sul mercato azionario del 5% delle quote della stessa società.

Nel 2016 il Fondo ha effettuato investimenti nei settori alimentare, trasporti, e-commerce e tecnologie, il più recente dei quali è stato l’acquisizione del 50% di Adeptio, società finanziaria degli EAU guidata dal Direttore di Emaar Properties, Mohamed Alabbar, che controlla la società kuwaitiana del settore food & beverage Americana. 

I prossimi obiettivi del PIF, creato nel 1971 per finanziare progetti di sviluppo locale, sono di portare a termine la negoziazione con la Public Pensions Authority per acquisire la proprietà del King Abdullah Financial District, incrementare la partecipazione in Acwa Power fino al 35% e la quota d’investimenti esteri del proprio portafoglio dal 5% al 50% entro il 2020.