20.000 permessi di lavoro per cittadini palestinesi

<p>Dopo circa otto anni di stallo il Qatar ha deciso di ristabilire i rapporti in tema di lavoro con l'Autorit&agrave; nazionale palestinese (Anp), destinando circa 20.000 permessi di lavoro ai cittadini palestinesi. Le migliaia di ingegneri, dottori e tecnici informatici palestinesi che ogni anno completano gli studi universitari potranno cos&igrave; ambire a impieghi migliori (la disoccupazione giovanile in Cisgiordania sfiora il 40%).</p>
<p>Le relazioni tra il Qatar, dove sono gi&agrave; presenti migliaia di cittadini palestinesi, e l'Anp sono migliorate sensibilmente. Nel novembre scorso l'emirato ha donato circa 150 milioni di dollari per sostenere il governo del presidente Abu Mazen ed &egrave; stato tra gli investitori nel progetto di Rawabi, la nuova citt&agrave; palestinese nata da un'idea di Bashar al-Masri, nipote di un famoso miliardario palestinese. L'emirato negli ultimi due anni si &egrave; fatto inoltre sponsor attivo per la riunificazione delle due fazioni politiche palestinesi, al-Fatah e Hamas.&nbsp;</p>