RASSEGNA STAMPA - Cagliari, al via III° Borsa internazionale imprese italo-arabe

15-03-2017

 

(ANSAmed) - ROMA, 14 MAR - Trenta aziende italiane, 9 arabe provenienti da Arabia Saudita, Qatar, Emirati Arabi Uniti, Egitto, Marocco, Giordania, Tunisia, Kuwait e Libano, 70 incontri d'affari per proporre nei mercati arabi le eccellenze dell'agroalimentare sardo, con uno sguardo anche all'energia, la biomedicina e l'ICT. Sono questi i numeri della III Borsa Internazionale delle imprese italo-arabe che si aprirà all'Hotel Regina Margherita di Cagliari venerdì 17 marzo alle ore 9.30.


Al convegno dal titolo "L'Italia e la sfida dei mercati esteri: la Sardegna nei processi di internazionalizzazione delle imprese", prenderanno parte, fra gli altri, Galal M. El Sawy (Ministro Plenipotenziario per gli affari commerciali dell'Ambasciata d'Egitto in Italia), Samir Al Kassir (Consigliere di Amministrazione della Camera di Cooperazione Italo Araba), Silverio Ianniello (Professore di Sistemi Economici e Fiscali Comparati - Università di Trieste), Aldo Berlinguer (Professore di diritto privato comparato all'Università di Cagliari, CdA della Camera Italo Araba), Antonello Cabras (Presidente della Fondazione di Sardegna), e i parlamentari sardi Romina Mura, Ignazio Angioni e Luciano Uras.

L'apertura dei lavori sarà affidata a Mario Mancini (Presidente della Camera di Cooperazione Italo Araba) e a Raimondo Schiavone (Vice Presidente e Consigliere Delegato della Camera di Cooperazione Italo Araba).

Nel pomeriggio di venerdì 17 seguiranno due workshop dedicati alle imprese. Il primo, alle ore 16.00, "L'agroalimentare sardo: strumenti e prospettive dell'internazionalizzazione verso i mercati arabi" e il secondo, alle ore 17.30, "Le attività di internazionalizzazione per le imprese dei settori dell'energia e dell'ambiente".

La Borsa proseguirà, per tutta la mattina, anche sabato 18 marzo, con un incontro tutto dedicato all'Egitto dal titolo "L'Egitto incontra le imprese sarde". La Borsa Internazionale di Cagliari, con il suo modello misto di incontri b2b e di "seminari tematici" rivolti al mondo dell'impresa è già un modello nazionale: "Altre regioni - afferma Raimondo Schiavone, vice presidente nazionale e consigliere delegato della Camera - vogliono proporre una propria Borsa. Noi siamo pronti a creare una rete delle Borse Mercato del mondo arabo in tutta Italia, differenziandole tra loro per segmento produttivo". Ogni regione, ha concluso, "è in grado di avere una propria Borsa con le eccellenze del proprio territorio".(ANSAmed).

 

Fonte: http://www.ansamed.info/ansamed/it/notizie/rubriche/economia/2017/03/14/cagliarial-via-iii-borsa-internazionale-imprese-italo-arabe_4f40e8cf-4de8-4aa5-8142-84d5d38fb7a8.html

 


← Ritorna indietro