Marocco, il Gsm dei treni parla italiano


 

Il Gsm dei treni del Marocco parla italiano. È stato siglato a Rabat il protocollo d'accordo tra il Ministro delle Finanze Mohammed Boussid e l'ambasciatore d'Italia Roberto Natali, per la fornitura e l'installazione di sistemi di comunicazione ferroviaria GSM. Il progetto, già avviato, è realizzato dall'italiana Fullsystem, che ha sede a Perugia, e rientra nel programma del credito di aiuto. Un piano che nell'ambito della cooperazione per lo sviluppo, contribuisce per 13 milioni di euro alla crescita del Marocco ma vincola il paese che riceve aiuti ad affidare l'incarico ad un'impresa italiana. L'Office national de Chemins des Fer (ONCF), ente gestore della rete ferroviaria marocchina ha avviato un progetto di modernizzazione che conta anche questa collaborazione italiana.

Al momento della firma il ministro Boussid si è dichiarato soddisfatto e ha auspicato un ulteriore rafforzamento delle relazioni bilaterali. L'ambasciatore Natali ha rimarcato i forti legami che già esistono tra i due Paesi e il crescente interesse delle imprese italiane per il Marocco 

Fonte: Ansa