Libri: da Corano a Montalbano, padiglione Italia Abu Dhabi


Una Bibbia in arabo e un Corano in latino sono tra gli antichi testi presentati dalla Biblioteca Angelica di Roma alla Fiera internazionale del Libro di Abu Dhabi dove l'Italia è stata quest’anno ospite d'onore. Quasi un simbolo di un dialogo tra civiltà e religioni che va ad aggiungersi alle diverse iniziative per la diffusione della cultura italiana in questa manifestazione, che vedrà anche diversi cuochi tricolori cimentarsi con ricette ispirate alla letteratura, comprese quelle dedicate al commissario Montalbano.
Le case editrici italiane presenti alla rassegna erano in tutto sedici, insieme a una vasta schiera di autori, come Donato Carrisi, che ha parlato al pubblico locale delle sfide con cui si confronta oggi uno scrittore di gialli. Ma una presenza significativa è stata anche quella del medievalista Franco Cardini, studioso delle relazioni tra Islam e Occidente, che ha parlato delle influenze, poco note, della cultura musulmana su quella europea.
Il padiglione italiano, curato dall'Associazione editori, è stato inaugurato dal sottosegretario ai Beni culturali e al Turismo Antimo Cesaro insieme ad una mostra di antichi testi, tra il XIV e il XVIII secolo, della Biblioteca Angelica, presente la direttrice Fiammetta Terlizzi.
Uno degli obiettivi della partecipazione italiana è stato quello di rafforzare la cooperazione non solo culturale, ma anche economica e politica con Abu Dhabi, come hanno sottolineato i promotori, tra i quali i ministeri degli Esteri, dei Beni culturali, dello Sviluppo economico, l'ambasciata italiana e l'Ice. E a questo fine Cesaro ha avuto una serie di incontri con autorità locali con le quali ha esaminato il ruolo che l'Italia può avere nel cooperare agli sforzi degli Emirati per investire nel turismo di qualità, in particolare nella cultura e nei musei.
"Possiamo dare un contributo importante - ha sottolineato il sottosegretario - per la catalogazione e la valorizzazione dei reperti che verranno portati alla luce nelle campagne archeologiche pianificate da Abu Dhabi. Inoltre, entro pochi mesi verrà inaugurato l'Istituto di cultura italiano negli Emirati. Mentre da quest'anno all'università Zayed ha cominciato la sua attività il primo lettore di italiano". La cucina ha avuto una parte importante nello spazio tricolore alla Fiera del libro. Tra gli chef che si esibiranno vi sarà Heinz Beck, della Pergola di Roma con tre stelle Michelin, con piatti ispirati all' "Arte di mangiar bene" di Pellegrino Artusi, e il siciliano Andrea Mugavero, che realizzerà ricette del 'padre' di Montalbano, Andrea Camilleri.