In forte crescita l'export della frutta dalla Tunisia all'Italia


Positivi i dati relativi alle quantità di frutta tunisina esportata nei primi cinque mesi dell’anno: secondo quel che segnala l’Ufficio di Tunisi dell’Agenzia ICE l’aumento dei volumi di frutta esportata dalla Tunisia verso l’Italia è stato infatti pari al 160%.

In base ai dati pubblicati dal ministero dell’Agricoltura di Tunisi, l’export di frutta ha registrato un incremento del 180% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con un aumento in valore del 97%.

Tra il 2 gennaio e il 2 maggio sono state in tutto 1.342,4 le tonnellate di frutta esportate verso i mercati esteri per un valore di 7.706,2 milioni di dinari (pari a circa 2,5 miliardi di euro), contro le 478,7 tonnellate per un valore di 3.915,2 milioni di dinari (1,3 miliardi di euro) dello stesso periodo del 2017.

Questi dati positivi, comunica il ministero di Tunisi, si spiegano con il ritorno del mercato libico, che importa circa il 40% della frutta tunisina esportata e con l’aumento delle esportazioni verso il Qatar (+1070%), e verso nuovi mercati quali quello belga e del Sultanato dell’Oman, oltre che l’Italia.