La Tunisia: profili generali, aree di investimento e opportunità per le imprese


La Tunisia è un partner strategico per l’Italia e tra le due nazioni, entrambe affacciate sul Mediterraneo, esistono da sempre relazioni economiche, diplomatiche e culturali molto profonde. Il nostro Paese, come vedremo nel corso di questa monografia, è il secondo partner commerciale della Tunisia con oltre 890 imprese, un volume di scambi commerciali tra i due paesi attorno ai 5,9 miliardi di euro nel 2018 (16 miliardi di dinari), un tasso di copertura di circa il 70%” e un saldo in attivo. Siamo, inoltre, il secondo cliente e il primo fornitore della Tunisia, con una quota di mercato superiore al 16%. 
La Camera di Cooperazione Italo Araba ha uno sguardo privilegiato nei confronti della Tunisia perché la sua particolare collocazione geografica e la sua straordinaria vicinanza con il nostro Paese la rende la prima porta per entrare nel grande continente africano. Un continente che, a sua volta, rappresenta nella sia complessità economica, sociale e geopolitica, un luogo per sperimentare nuovi  modelli di cooperazione e di dialogo con l’Europa e con il resto del mondo. L’Italia può e deve giocare un ruolo strategico in questo ambito, ritornando a essere una sorta di cerniera tra il sud e il nord del Mediterraneo. Ecco perché il paese nordafricano rappresenta una piattaforma produttiva naturale per le imprese italiane impegnate a diversificare le proprie attività e penetrare nuovi mercati nel Maghreb, Africa subsahariana e Golfo