La regione di Mèdenine in Tunisia: le opportunità di investimento per l’Italia


La Tunisia ha sempre presentato caratteristiche ideali per gli investitori italiani, grazie alla vicinanza geografica, ad una normativa locale per favorire gli investimenti e dal costo molto competitivo dei fattori di produzione. La Tunisia rappresenta un ponte per l’Italia sul Mediterraneo, una piattaforma produttiva naturale per le imprese italiane impegnate a diversificare le proprie attività e penetrare nuovi mercati nel Maghreb, Africa subsahariana e Golfo. Il quaderno della Camera dedica offre una panoramica e al contempo un focus su una regione che propone interessanti prospettive di investimento per le aziende italiane: situato a sud-est del paese, il governatorato di Médenine occupa una posizione geografica privilegiata al centro del bacino del Mediterraneo, a due ore di volo dalle principali capitali europee grazie alla presenza di un importante scalo: l’aeroporto Internazionale Djerba-Zarsis. Sono presenti voli di linea e low cost. I collegamenti con l’Italia sono effettuati dalle compagnie aeree Air One, Alitalia, Blue Panorama, Eurofly Company, Italy Airlines. L’aeroporto si trova a circa 9 chilometri dalla città di Djerba, il cui centro si raggiunge facilmente grazie al servizio di bus e taxi; possibilità di noleggio auto.I vantaggi comparati della Tunisia per le nostre imprese sono costituiti dalla prossimità geografica con importanti mercati in Europa e Africa, la manodopera qualificata e la presenza di filiere produttive competitive ad alto valore aggiunto (in particolare per tessile, aeronautico, automotive e telecomunicazioni).