Visita in Sardegna dei partner egiziani e libanesi del progetto Gr.ene.co

30-11-2015 - Energia, Acqua - Italia

Proseguono le iniziative del progetto transfrontaliero Gr.Ene.Co che vede coinvolti Libano, Egitto e Italia nella promozione delle energie rinnovabili per lo sviluppo del settore agricolo dei paesi mediterranei.

Gr.Ene.Co è un progetto finanziato con Euro 1,797 milioni dal programma di cooperazione europeo Enpi Cbc Med 2007-2013 ed il suo fine, oltre al miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni rurali, è di contribuire a ridurre le emissioni di gas serra e di mitigare quindi gli effetti dei cambiamenti climatici.

Nell’ambito delle attività previste dal progetto e in concomitanza con lo svolgimento della conferenza sul clima di Parigi, Cop 21, ad inizio dicembre le delegazioni di Egitto e Libano, rappresentate dall’Università di Alessandria, dal Ministero dell’Agricoltura libanese e da due gruppi di imprenditori di ciascun paese, sono state ospitate in Sardegna per la visita ad alcune aziende del territorio particolarmente innovative nella sperimentazione di impianti a energia rinnovabile. Le visite programmate riguardano l’impianto di biomasse “Sardinia Bioenergy” a Serramanna; la Società Agricola Agrifera srl di Decimoputzu; la Piattaforma Pilota Sotacarbo di Carbonia e 3 aziende del GAL Sarcidano: la Cooperativa Pastori di Nurri, l’Azienda Agricola Coni a Nurallao e Argei a Gergei.

Fra i risultati del progetto sono da segnalare l’inizio delle attività dell’impianto di produzione di energia solare realizzato in Libano e il completamento dell’impianto di energia fotovoltaica nel comune di Girgei, in provincia di Cagliari, da 45 kw di picco utile a beneficio di tre aziende dell’agroindustria e per la cui realizzazione il Comune ha ricevuto un contributo di circa Euro 150 mila.


← Ritorna indietro