Programma di sviluppo del Sud del Marocco da 7 miliardi di euro

03-12-2015 - Politica - Marocco

La zona meridionale del paese compresa tra le province di Laayoune, Dakhla e Guelmin, è oggetto di un piano di sviluppo che prevede, anche grazie alla partecipazione dei privati, un investimento di circa 7 miliardi di Euro (77 miliardi di Dirham) e la creazione di 120 mila posti di lavoro nei prossimi dieci anni.

I principali investimenti saranno quelli di 19 miliardi di dirham nei settori delle infrastrutture e delle telecomunicazioni e di 17 miliardi per lo sviluppo del settore dei fosfati grazie alla creazione del polo industriale Phosbucraa che prevede la creazione di 1.270 nuovi posti di lavoro. Altri progetti riguardano: un nuovo polo di formazione tecnica a Forum el Oued; il rilancio del settore agroalimentare grazie, ad esempio, alla realizzazione di un centro di lavorazione del pesce a Dakhla e di un centro di eccellenza per la coltivazione e la conservazione di prodotti agricoli nell'area di Boujdour. Nella zona costiera, una delle più belle del paese, proprio di fronte alle Canarie, sono previsti 84 progetti di turismo ecologico che rientrano nel piano di sostenibilità ambientale attualmente in fase di realizzazione.


← Ritorna indietro