Ambasciatore Cantini: Egitto grande opportunità per le imprese italiane

17-11-2017 - Politica - Egitto

 

Il ministro del Commercio e dell’Industria egiziano, Tarek Qabil, «si recherà presto in Italia a capo di una delegazione di imprenditori per discutere le vie per rafforzare le relazioni commerciali bilaterali e promuovere gli investimenti sul mercato egiziano». Fanno sapere dal ministero, precisando che l’annuncio è stato dato in occasione di un incontro tra Qabil e l’ambasciatore italiano al Cairo, Giampaolo Cantini. 

L'ambasciatore ha ribadito «l’interesse dell’Italia a far tornare le relazioni con l’Egitto nel loro giusto corso». Durante l’incontro, Qabil e Cantini hanno parlato del «futuro delle relazioni economiche tra i due Paesi e le vie per rafforzare la peculiare cooperazione a livello di investimenti e commerciale nel quadro della partnership strategica tra Egitto e Italia». 

Cantini ha ricordato che «il governo italiano contribuisce allo sviluppo di tutta una serie di progetti industriali in Egitto», accennando alla «possibilità di organizzare una missione di imprenditori italiani in Egitto all’inizio del prossimo anno per illustrare le opportunità d’investimenti nei settori dell’energia, del riciclaggio, delle pelli, dell’arredamento, dell’abbigliamento, dell’industria di trasformazione e alimentare».

Anche dal punto di vista geografico «il mercato egiziano rappresenta la porta d’ingresso dei prodotti italiani verso il continente africano, e il mercato italiano quella dei prodotti egiziani nei mercati europei», ha sottolineato Cantini, precisando che «la riforma economica attuata dal governo egiziano di recente ha contribuito a orientare la comunità imprenditoriale italiana verso il promettente mercato egiziano». 


← Ritorna indietro